Concorso Europa e Giovani 2020 International Student Contest

| 24 gennaio 2020

Aperto a Università e Scuole di ogni ordine e grado di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea.

L’Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia (IRSE) bandisce il concorso Europa e Giovani 2020. Possono parteciparvi studenti di Università e Scuole di ogni ordine e grado di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea.

PREMI di € 400, € 300, € 200, € 100.
I Premi sono premi in denaro: premi singoli per universitari e studenti di scuole secondarie di secondo grado; premi cumulativi di gruppo per le scuole secondarie di primo grado e primarie. Previsti anche premi in libri e materiali per l’apprendimento delle lingue straniere.Nella scorsa edizione sono stati assegnati 40 Premi.

UNIVERSITÀ

N.B. Possono partecipare universitari, neolaureati e tutti coloro che non abbiano compiuto 27 anni al 20 marzo 2020. Non si devono superare i 20.000 caratteri, spazi inclusi. Una sintesi (1500 caratteri, spazi inclusi) e una video-presentazione del tema (massimo 2 minuti), entrambi in lingua inglese, saranno considerate importante valore aggiunto.

1. CLIMA E ORO BLU / ICE MELT AND BLUE GOLD. Dal pericoloso innalzamento delle acque al diritto all’acqua bene comune, diventato oggetto di contese, conflitti, depauperamento. Documentati partendo da due recenti pubblicazioni di esperti di cambiamenti climatici: Ghiaccio-Viaggio nel continente che scompare di Marco Tedesco con Alberto Flores d’Arcais e Atlante geopolitico dell’acqua di Emanuele Bompan.

2. IL CLIMA SIAMO NOI / WE ARE THE WEATHER. In Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Perché il clima siamo noi, Jonathan Safran Foer attribuisce a produzione e consumo di cibo un’importanza cruciale. Le condizioni più disperate possono innescare le azioni più cariche di speranza. Documentati su innovazioni in atto anche nel campo della biogenetica.

3. ANNI RUGGENTI / THE ROARING TWENTIES. Gli anni Venti dello scorso secolo, i cosiddetti “The roaring twenties”, si sono caratterizzati per grandi cambiamenti e creatività, uniti a grandi contraddizioni che hanno preparato l’ascesa di totalitarismi e la rovina dell’Europa. Un confronto con i nostri prossimi anni, che presentano all’Unione Europea sfide decisive riguardo ai modelli produttivi e alle scelte di sostenibilità ambientale e sociale per un vero EUGreenDeal.

4. DIFENDIAMO I NOSTRI DATI / BIG DATA SURVEILLANCE. È stato definito capitalismo della sorveglianza: una logica economica che ha dirottato le tecnologie digitali per piegarle ai propri interessi. Imperativi economici che corrodono la democrazia dal basso e dall’alto. Come si sta muovendo l’Unione Europea per stabilire delle regole?

5. MOBILITÀ URBANA / URBAN MOBILITY. Non solo biciclette, anche condivisione e vincoli severi per i veicoli inquinanti. La mobilità urbana sta trovando in Europa soluzioni alternative, amplificando le differenze nella qualità della vita. Descrivi e analizza esperienze originali ed efficaci.

6. POLITICA FISCALE / TAX POLICIES. La lotta all’evasione è tra le sfide importanti della nuova Commissione Europea. Analizza le problematiche che si pongono nell’ambito decisivo di evitare disequilibri fra i sistemi fiscali nazionali, adeguandoli ai processi di digitalizzazione dell’economia. 

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

N.B. Lo svolgimento può essere individuale o di coppia. Una sintesi in inglese di 500 caratteri, spazi inclusi, sarà considerata importante valore aggiunto.

1. LA NAZIONE DELLE PIANTE / THE NATION OF PLANTS. Finalmente la più importante, diffusa e potente nazione della Terra prende la parola e, osservando la nostra incapacità a garantirci la sopravvivenza, ci suggerisce una vera e propria costituzione su cui costruire il nostro futuro. Elabora una tua personale recensione del recente saggio La Nazione delle Piante del neurobiologo Stefano Mancuso.

2. BRUCIARE LIBRI / BURNING BOOKS. Dal rogo dei libri in Germania nel 1933, alla distruzione della Biblioteca di Sarajevo nel conflitto balcanico fino alla recente piccola libreria “La pecora elettrica” di Roma. Quando si bruciano libri non si stabilisce ciò che va letto o eliminato, ma si apre la strada al totalitarismo. Documentati e analizza i tre fatti accaduti nei diversi periodi in diversi contesti.

3. INTELLIGENZA ARTIFICIALE / ARTIFICIAL INTELLIGENCE. La serie TV Black Mirror offre la prospettiva di un’intelligenza artificiale che ha superato l’asticella del politically correct, delinenado i contorni di una contemporaneità che produce modelli di comportamento tossici. Paura o nuove opportunità di ricerca sul funzionamento del nostro cervello.

SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO E SCUOLE PRIMARIE

N.B. Lo svolgimento può essere di classe o di gruppo. Si possono utilizzare tecniche diverse (elaborazione scritta o grafica, video, fumetto…), ma unendo sempre una sintesi descrittiva.

1. APPRENDISTI SCIENZIATI / YOUNG SCIENTISTS. Descrivi una esperienza fatta con la tua classe o gruppo di amici in un museo o in un laboratorio di educazione scientifica. Usa lo stile di un breve articolo giornalistico o videointervista ai compagni o fumetto. Inserisci qualche frase in lingua inglese e/o altra lingua di compagni originari di altri Paesi.

2. ESCAPE ROOM. Inventa un gioco di classe in cui per fuggire da uno spazio ristretto si è obbligati a risolvere indovinelli legati a dati/cause del cambiamento climatico, spreco alimentare, spreco energetico e alle opportunità di soluzioni. Puoi usare anche la formula del “gioco dell’oca” con cartellone, dadi, schedine, ecc.

3. PASSIONE NATURA / NATURE LOVERS. Scopri la passione, lo studio e le attività di Francesco Barberini, che avrà 13 anni nel 2020, e che è stato proclamato Alfiere della Repubblica dal Presidente Mattarella per meriti scientifici e divulgativi. Dichiara in quale campo di salvaguardia della natura ti piacerebbe attivarti. Cerca altri esempi di ragazzi, ragazze che amano la scienza, in altri Paesi europei.

REGOLAMENTO
Gli elaborati possono essere scritti in italiano o in inglese. Ogni concorrente o gruppo di concorrenti può partecipare con un solo lavoro.

MODALITA’ DI INVIO DEI LAVORI
I testi dovranno essere inviati – sia in formato .doc che .pdf –, insieme alla scheda dati, via e-mail.
Eventuali video dovranno essere inviati in formato .mp4 via wetransfer.
I lavori in formato non digitale dovranno essere consegnati a mano o inviati via posta.

IRSE – Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia
Via Concordia 7 – 33170 Pordenone
irse@centroculturapordenone.it
+39 0434 365326 +39 0434 365387

ENTRO E NON OLTRE IL 20 MARZO 2020

Per approfondire la notizia e se interessati a compilare la scheda dati cliccare qui. (FONTE)

Category: Concorsi