Servizi per la prima infanzia: abbattimento rette

| 17 maggio 2019

Benefici per la frequenza di nidi, servizi educativi domiciliari, spazi gioco, centri per bambini e genitori e servizi sperimentali.

La Regione promuove l’accesso a nidi, servizi educativi domiciliari, spazi gioco, centri per bambini e genitori e servizi sperimentali sostenendo le famiglie nel pagamento delle rette di frequenza.

È un beneficio economico per la riduzione delle rette degli asili nido e dei servizi integrativi (centri per bambini e genitori, gli spazi gioco e i servizi educativi domiciliari) o sperimentali per la prima infanzia.

Alle famiglie che iscrivono i bambini agli asili nido o agli altri servizi viene applicata una retta di frequenza ridotta: la differenza è rimborsata ai gestori dei nidi e dei servizi.

SCADENZE

Per avere la certezza di ottenere il beneficio (avendone i requisiti) occorre presentare la domanda entro il 31 maggio di ogni anno.

La domanda vale per l’anno educativo che inizia il 1° settembre dello stesso anno.

Le domande possono essere presentate anche dopo il 31 maggio di ogni anno: in questo caso non sono ammesse automaticamente al beneficio, ma vengono valutate in base alla disponibilità di risorse. 

Per approfondire la notizia clicca qui . (FONTE) 

Category: Curiosità