Budget raddoppiato per il Programma Europa Creativa (2021-2027)

| 9 aprile 2019

Nell’ultima plenaria di Strasburgo, il Parlamento Europeo ha dato il via libera al nuovo programma Europa Creativa (2021-2027) approvando anche un sostanzioso aumento di budget, che passa da 1,4 miliardi di euro del periodo 2014-2020 a 2,8 miliardi di euro. Sebbene le premesse siano estremamente positive, anche rispetto alla proposta di bilancio del maggio 2018 che già prevedeva un incremento di budget pari a 45 milioni di euro, bisogna ricordare che l’ultima parola ora spetta al negoziato sul nuovo Quadro Finanziario Pluriennale (QFP 2021-2027), che il Parlamento Europeo dovrà stipulare entro il 2019 con il Consiglio dei Ministri.

Che cosa prevede Europa Creativa 2021-2027. Il nuovo Programma di Europa Creativa, che anche per il prossimo ciclo di lavoro sarà l’unico programma quadro della Commissione Europea a sostegno del settore culturale e creativo, si inserisce in un contesto economico e sociale completamente diverso rispetto a quello di 7 anni, quando il programma è stato lanciato per la prima volta. Per questo motivo accanto agli obiettivi fondanti del Programma, quali la salvaguardia e la promozione del patrimonio culturale europeo e il miglioramento della competitività delle industrie culturale e creative per una crescita inclusiva e sostenibile, si aggiunge come nuovo focus il riconoscimento e la valorizzazione del ruolo degli artisti e dei professionisti culturali come ambasciatori dei valori comunitari e attivatori di processi di innovazione. 

Per continuare a leggere l’articolo clicca qui

FONTE

Category: Novità dall'UE