Volontariato europeo in Ungheria in una radio locale

| 17 marzo 2019

Dove: Nyíregyháza, Ungheria

Chi: 2 volontari/e (18-30)

Durata: Aprile 2019 ad Aprile 2020 12 mesi

Organizzazione ospitante: Kulturalis Eletert Kozhasznu Egyesulet

Scadenza: 31 Marzo 2019

Volontariato europeo in Ungheria

Dal 2006, l’organizzazione comprende la Mustárház Gioventù e l’Ufficio Informazioni e Consulenza per i giovani. All’interno del Centro oltre alla radio, dove lavoreranno i volontari, i giovani hanno spazi dove poter utilizzare Internet gratuitamente, giocare a ping pong o a calcio balilla, leggere giornali o libri. Inoltre, un’altra importante attività del Centro è quella di fornire ai giovani tutte le informazioni possibili su lavoro, opportunità, mobilità ecc. All’interno degli spazi del centro, inoltre vengono regolarmente organizzati concerti, serate di danza, feste e appuntamenti letterari.

volontari lavoreranno alla Mustar Radio, realizzando e conducendo programmi radiofonici, progettando e curando il sito web e dando lezioni della propria lingua ai residenti della città. Tra i programmi che dovranno preparare per la radio ci saranno delle lezioni di lingua, in cui il volontario parlerà nella propria lingua di origine su un argomento di vista; degli editoriali in cui il volontario tratterà argomenti di attualità in inglese con traduzione ungherese; degli spazi liberi, per trattare argomenti più leggeri, delle interviste a personaggi famosi sia in inglese che nella propria lingua di origine. Infine i volontari, all’interno delle attività della radio, raccoglieranno informazioni, faranno relazioni e interviste, scriveranno articoli su un giornale, prenderanno parte ai vari eventi della città
organizzando attività culturali e simili.

Il volontario ideale dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • grande interesse per il tema del progetto, forte motivazione e spirito di adattamento;
  • conoscenza base dell’inglese;
  • buone capacità comunicative, creative e molta empatia.

Come per gli altri progetti di Volontariato Europeo, è previsto un rimborso per le spese di viaggio fino ad un massimale stabilito dalla Commissione europea. Vitto, alloggio, corso di lingua, formazione, tutoring, pocket money mensile e assicurazione sono coperti dall’organizzazione ospitante.Per candidarsi a questo Servizio Volontario Europeo occorre cliccare sul bottone “Candidati” in alto a destra, visibile cliccando qui, allegando CV e una lettera motivazionale per il progetto tutto in inglese. Alla voce organizzazione d’invio si deve selezionare Associazione Culturale Strauss, senza bisogno di aver preso contatto in anticipo. Se selezionati, si dovrà partecipare ad una formazione pre-partenza.

Fonte

Category: Estero