L’uccello più raro del mondo, considerato estinto per 15 anni, torna in natura

| 4 gennaio 2019

Per 15 anni era stata considerata estinta, poi nel 2006 il ritrovamento straordinario di alcuni esemplari che vennero inseriti nel Wwt per favorirne la riproduzione e il 31 dicembre 2018, finalmente, L’Aythya innotata, che possiamo considerare l’uccello più raro del mondo, ha fatto ritorno in natura.

Conosciuta anche come “moretta del Madagascar” (Madagascar Pochard), questa specie rarissima di anatra tuffatrice, sterminata soprattutto dall’inquinamento e dalle cattive pratiche agricole,  è attualmente inserita nella lista rossa dello IUCN che ne conta dai 20 ai 49 esemplari al mondo. E 21 di essi, proprio in questi giorni, sono stati liberati e reintrodotti vicino al lago Sofia, al nord del Madacascar.  Fu proprio l’IUCN a partire dal 1991 e fino al 2006, anno del ritrovamento di 9 adulti e 4 anatroccoli, a classificare questa anatra del genere Aythya  come “probabilmente estinta”. Per anni, infatti, si tennero ricerche intensive e campagne pubblicitarie nel tentativo di avvistare almeno un solo di questi uccelli, ma tutte fallirono.

Per continuare a leggere clicca qui! (FONTE)

Category: Curiosità