Shopping online libero: addio a blocchi geografici e reindirizzi automatici

| 5 dicembre 2018

Una buona notizia per chi ama fare shopping online! Dal 3 dicembre 2018 le restrizioni geografiche – come il reindirizzo automatico – non esistono più, grazie alle regole votate dal Parlamento Europeo.

Fare acquisti online è ormai un’abitudine per molti europei. Che si tratti di vestiti, prodotti elettronici, arredamento o elettrodomestici, il 57% degli europei ha comprato qualcosa online nel 2017. Per chi frequenta la rete, lo shopping è una delle attività preferite: il 68% degli utenti di internet hanno comprato da negozi online nel 2017.

Lo shopping online è un’attività che non conosce frontiere: nel 2017 un terzo dei consumatori ha fatto acquisti in negozi in un altro paese UE. Tuttavia in questo caso esistevano ancora diverse barriere che potevano impedire ai consumatori di comprare ciò che desiderano nel negozio e nel paese di loro scelta.

Il 3 dicembre 2018 il regolamento che pone fine ai blocchi geografici per gli acquisti online diventa applicabile. Grazie alle nuove regole i negozi online in tutta l’UE devono dare accesso a beni e servizi in vendita a tutti i consumatori UE indipendentemente da dove si trovino nell’Unione. Gli eurodeputati hanno votato l’approvazione del regolamento il 6 febbraio 2018.

Scopri cos’è cambiato cliccando qui (FONTE)

Category: Curiosità, Novità dall'UE