Ai gemonesi Livio Jacob e Piera Patat il “Cinema Warrior Award”

| 20 gennaio 2018

Il Trieste Film Festival ha assegnato ai gemonesi Livio Jacob e Piera Patat, fondatori e tuttora le colonne portanti della Cineteca del Friuli, il Cinema Warrior Award, che premia l’ostinazione, il sacrificio e la follia di quei “guerrieri” che combattono dietro le quinte per il cinema. È un premio alla carriera che arriva in un momento particolare: dopo i 40 anni dalla fondazione della Cineteca, festeggiati nel 2017, si celebrano nel 2018 i primi dieci anni dell’Archivio Cinema del Friuli Venezia Giulia, avviato nel marzo 2008, e i 30 anni dalla ricostruzione del Cinema Teatro Sociale di Gemona, appena entrato nel decimo anno di gestione della Cineteca.

I momenti più difficili sono lontani nel tempo ma senza “l’ostinazione, il sacrificio e la follia” di Livio Jacob e Piera Patat, che hanno creduto fino in fondo al loro progetto e lo hanno portato avanti con passione nel corso dei decenni, la realtà di oggi non esisterebbe. Quella che è una delle cinque maggiori cineteche italiane nacque con le proiezioni itineranti che Livio e Piera – allora poco più che ventenni e frequentatori, a Trieste, della Cappella Underground e del CUC – organizzarono fin dall’estate del 1976 nelle tendopoli sorte a Gemona e nei paesi vicini colpiti dal terremoto del 6 maggio di quell’anno. Fu durante quegli spettacoli, messi in piedi per ricreare momenti di aggregazione e di svago in un clima ancora di emergenza, che nacque l’idea di costituire un cineclub con una sede stabile a Gemona, cosa che avvenne nel febbraio 1977 con la nascita dell’associazione Cinepopolare, poi Cineteca del Friuli. Seguirono gli appelli per la raccolta fondi, l’acquisto dei primi film da proiettare nelle baraccopoli, nelle scuole provvisorie, all’interno del neonato Festival del cartone animato e, qualche anno dopo, nelle prime edizioni delle Giornate del Cinema Muto di Pordenone, fondate dalla Cineteca e Cinemazero nel 1982 e diventate negli anni il più importante festival internazionale dedicato esclusivamente al cinema muto.

La premiazione si terrà domenica 28 gennaio alle ore 19 al Politeama Rossetti.

 

FONTE

Category: News