Volontariato a Londra nei vari musei della capitale

| 26 ottobre 2017

Alla ricerca di un’esperienza di volontariato nell’ambito dell’arte e della cultura? Londra, con i suoi numerosissimi musei, offre la possibilità, a quanti ne abbiano i requisiti, di vivere un’esperienza formativa in una delle più stimolanti capitali d’Europa.

 

 

 

Elenco musei

Attività: assistente di sala con funzioni di vigilanza,  contatto con i visitatori,  supporto in programmi educativi e attività con le scuole. Fondamentale risulta la conoscenza della vita e delle opere dello scrittore.

Attività: sia mansioni strutturate (guida dei tour museali,  attività di catalogazione delle collezioni, aiuto nella biblioteca del museo, ecc.) che attività di supporto a specifici progetti ed eventi organizzati con il pubblico

Attività: ricerche online, costruzione di liste di contati, collaborazione nelle campagne di marketing, vendita nel negozio del museo o nel bar, ecc. È richiesta una buona padronanza della lingua inglese, abilità nell’uso di internet e conoscenza dei social network.

Attività:  animazione e assistenza alle attività con i bambini e le famiglie, sostegno agli eventi organizzati dal museo, assistenza ai progetti del LAARC (London Archaeological Archive and Research Centre),catalogazione, monitoraggio, riconfezionamento e sistemazione dei reperti archeologici.

Attività: catalogazione, manutenzione, monitoraggio e sistemazione dei differenti esemplari all’interno delle collezioni (70 milioni di pezzi); per questo programma viene richiesto uno specifico interesse per le scienze naturali (botanica, entomologia, mineralogia, paleontologia, zoologia); Wildelife Garden, con attività aperte al pubblico d’illustrazione della vita selvatica presente nella città di Londra, ma anche con attività in aree non scientifiche (comunicazione, organizzazione di mostre, catalogazione della biblioteca e degli archivi, catalogazione delle collezioni )

Attività: ruoli e mansioni abbastanza differenziati su specifiche collezioni o progetti messi in cantiere, ma anche in attività strutturate all’interno delle differenti aree del museo. Non vengono richieste conoscenze specifiche sul museo e ci si iscrive ad una mail list apposita per essere avvisati di eventuali opportunità.

Attività: ricerca di fondi, l’organizzazione e la catalogazione delle collezioni, il supporto per eventi organizzati, fino alla semplice manutenzione dell’edificio.

Attività:  sportelli informativi, guide per i tour, accompagnatori per persone diversamente abili, ruoli amministrativi negli uffici, ecc..

 

Condizioni economiche

Retribuzione non prevista

 

Nota bene: Queste esperienze formative sono pensate da Scambieuropei esclusivamente per tutti i ragazzi che ci chiedono consigli su enti/aziende da contattare per usufruire di borse Placement, Leonardo e simili. Tutti possono ovviamente fare domanda, ma ricordiamo che l’esperienza sembra non risultare retribuita ed invitiamo quindi a far domanda, solo se in possesso di borse di finanziamento o obblighi universitari.

 

Scadenza

Sempre aperta

 

FONTE

Category: Estero