La Commissione europea prefinanzia sette progetti pilota che offrono apprendistati a lungo termine all’estero. L’obiettivo di questi progetti è quello di sperimentare collocamenti di almeno 6 mesi al fine di promuovere apprendistati all’estero di durata maggiore.

Già oggi sono circa 650 000 gli studenti e i diplomati dell’istruzione e formazione professionale (IFP) che possono beneficiare dei finanziamenti di Erasmus+ per sostenere le loro esperienze di mobilità all’estero, di durata compresa tra 2 settimane e 12 mesi. Eppure, nonostante i vantaggi dei collocamentigli apprendistati a lungo termine, meno dell’1% di questi giovani rimane all’estero per più di 6 mesi. I progetti pilota avviati quest’anno offriranno quindi a 238 apprendisti la possibilità di lavorare in un altro paese dell’UE per un periodo compreso tra 6 e 12 mesi, così da individuare buone pratiche e difficoltà per quanto riguarda agli apprendistati a lungo termine all’estero. Questi 238 apprendisti si aggiungono ai 100 che partecipano attualmente a progetti simili finanziati dalla Commissione nel 2016. Nel quadro del suo impegno complessivo per migliorare la mobilità a lungo termine degli studenti dell’istruzione e formazione professionale (IFP), nel dicembre 2016 la Commissione ha inoltre proposto l’iniziativa ErasmusPro, che sarà operativa nel 2018 e consentirà ad altri 50 000 giovani di trascorrere in un altro Stato membro un periodo compreso tra 3 e 12 mesi.

I progetti pilota ed ErasmusPro rappresentano i primi passi verso un quadro europeo per la mobilità a lungo termine degli apprendisti e offriranno agli Stati membri orientamenti concreti per dare ai giovani la possibilità di sviluppare le loro competenze e migliorare la loro occupabilità, rafforzando nel contempo il loro senso di cittadinanza europea attraverso un’esperienza in un altro paese dell’UE. I sette progetti pilota del 2017 mirano a: valutare la domanda e la capacità di sviluppo di programmi di mobilità transnazionali a lungo termine per apprendisti; individuare gli ostacoli alla mobilità di lunga durata; individuare e diffondere buone pratiche e fattori di successo dei collocamenti a lungo termine per apprendisti. I progetti del 2017 dureranno fino a fine 2018-inizio 2019.