La Casa per l’Europa di Gemona celebra la Giornata Europea 2015 con 4 iniziative speciali!

| 7 maggio 2015

images

Anche quest’anno la Casa per l’Europa celebrerà il 9 maggio (Festa dell’Europa) con numerose iniziative.

Si parte giovedì 7 maggio alle ore 17.00 a Udine, nell’Aula Magna dell’Università della Terza Età “Paolo Naliato” (in Viale Ungheria, 18), con l’incontro-dibattito “L’Euro che unisce, l’Euro che divide” che vedrà la partecipazione in veste di relatori del prof. Renato Damiani, esperto di integrazione europea e già Vicepresidente dalla Casa per l’Europa di Gemona, e del prof. Flavio Pressacco, già Preside della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Udine.

Il convegno sarà l’occasione per approfondire un tema quanto mai attuale, dal momento che la crisi economica che stiamo vivendo ha messo sul banco degli imputati la moneta unica (l’euro) a cui alcuni non esitano ad imputare le responsabilità delle infelici scelte nazionali. In realtà è proprio l’euro la pietra angolare della Casa Comune Europea che ha suggellato la pace che ha chiuso la due terribili guerre mondiali del secolo breve.

Si prosegue venerdì 8 maggio alle ore 10.30 a Gemona del Friuli al Cinema Sociale con la proiezione del docu-film “Franja” prodotto dalla Televisione Slovena nel 2012 per ricordare Franja Bidovec, la giovane dottoressa partigiana che curò, fra il 1943 e il 1945, centinaia di partigiani, tra cui anche alcuni friulani, nell’ospedale clandestino eretto nei boschi di Cerkno (Slovenia). Prodotto da Janez Pirc, con la sceneggiatura di Jasna Hribernik, il documentario vede quale interprete principale, nel doppio ruolo di una giovane studentessa di medicina di oggi e poi, nell’immedesimazione fantastica, di Franja, l’attrice Ula Furlan, interessante giovane promessa del cinema sloveno, già miss Slovenia 2011.
La proiezione del film sarà preceduta da una presentazione storica curata dal prof. Angelo Floramo, vice-presidente della Casa per l’Europa e docente di lettere all’Istituto Magrini Marchetti di Gemona del Friuli.  Seguirà un’intervista-dibattito con i protagonisti del film presenti in sala.
L’iniziativa è rivolta prioritariamente agli studenti di Gemona del Friuli, ma è aperta a tutta la cittadinanza interessata.

Domenica 10 maggio alle ore 10.00 nuovamente a Udine, nella prestigiosa sede del Museo di Arte Moderna e Contemporanea “Casa Cavazzini”, si terrà l’incontro “Play Your Rights” nell’ambito della manifestazione culturale Vicino Lontano.
“Play your rights” promosso dalla cooperativa Puntozero, dalla Casa per l’Europa di Gemona e dall’Associazione MEC (Media Educazione Comunità), coinvolgerà la cittadinanza in un dialogo sui diritti europei attraverso un quiz interattivo, alcuni contributi multimediali e gli interventi di Francesco Rossi (project manager del progetto europeo Enjoy Your Rights); di Renato Damiani (esperto di integrazione europea e già vice-presidente della Casa per l’Europa di Gemona) e di Matej Cepin (direttore della Social Academy di Lubiana).

Infine lunedì 11 maggio alle ore 10.00 sulle rive del Lago dei Tre Comuni (Comune di Trasaghis) si celebrerà la Giornata Europea 2015 con gli alunni delle classi IVe degli Istituti Comprensivi di Gemona del Friuli, Majano e Trasaghis.
All’evento parteciperanno circa 200 bambini che avranno l’opportunità di vivere questa giornata come un momento importante, di crescita e condivisione. In particolare, nel corso delle attività proposte (che saranno curate dagli animatori della Cooperativa sociale Damatrà di Udine) verrà posto al centro dell’attenzione il messaggio riassunto nello slogan “Think global, act local”, contestualizzandolo attraverso i temi terra, acqua, aria e biodiversità che stanno alla base del progetto “Nutrire il pianeta, energia per la vita” (filo conduttore dell’Expo 2015).
Il tutto ancorato al motto della UE “Unita nella diversità”.

Vi aspettiamo numerosi alle diverse iniziative per celebrare insieme la Festa dell’Europa!

Category: News